Ore 9:00 Buffon si sveglia sulle note del grande successo di Venditti: “Ci vorrebbe D’Amico”.

 

Ore 10:00 Secondo un sondaggio il 70% degli italiani non avrebbe voluto Thiago Motta ai mondiali. Il restante 30% pagherebbe di tasca sua per fargli prendere il passaporto iracheno.

 

Ore 11:00 In allenamento Insigne e Verratti parlano coprendosi la bocca. Non vogliono far capire cosa ne pensano del principio di indeterminazione di Heisenberg.

 

Ore 12:30 Pranzo, Sirigu ordina: “Per me un’entrèe” 

Cassano: “Chi è entrèe?”

Insigne: “La fess’e’ mammata”.

Rissa fra Cassano e Insigne. Sottotitoli a pagina 777 di televideo.

 

Ore 14:30 Secondo sondaggio: il 94 % degli italiani pensa che Darmian sia uno dei moschettieri.

 

Ore 15:30 Marchisio in conferenza stampa, domanda del giornalista:

“Marchisio, cosa ne pensa dell’esordio con l’Inghilterra?” 

“Che sono bellissimo”

 

Ore 16:00 Prandelli spiega ai giornalisti la convocazione di Paletta: “In Brasile può tornarci utile”

 

Ore 17:00 Insigne domanda a Cassano:

“Ma Montolivo è sinonimo di Immobile?”.

Cassano alla parola “sinonimo” si accascia.

 

Ore 17:45 Infortunio a Buffon che cade a terra dolorante. Non si capisce perchè stia urlando ripetutamente che l’orto è suo.

 

Ore 18:30 Intervista a Fanny Neguesha:

“Fanny, cosa pensi della proposta di matrimonio di Mario?”

“Fico!”

 

Ore 20:00 A Pirlo continua a non fregargli un cazzo di niente.

 

Ore 20:30 Perin è disperato, Candreva cerca di aiutarlo:

“Mattia cosa ti è successo??”

“Ho dimenticato la piastra per i capelli a casa”

“Ma vabbè non preoccuparti, te la presta Paletta che ha tutto il kit da parrucchiere”

 

Ore 21:30 I giornalisti pressano Prandelli sempre per il solito motivo, la non convocazione di Rossi. Prandelli innervosito si lascia scappare qualcosa:

“E’ fuoriforma e non segna in un mondiale dall’82, cazzo lo portavo a fare?”

 

Ore 22:30 Speciale “Federico Buffa racconta Ignazio Abate”.

 

Ore 22:35 Sky riceve 150 mila disdette di abbonamento.

 

Ore 23:30 Prandelli comunica a Cerci che nel caso di necessità lui sarebbe uno dei 5 rigoristi.

 

Ore 23:35 Cerci è nella hall dell’albergo alla disperata ricerca di un cappio quand’ecco uscire da una porta Carletto Mazzone

“Dimmelo pure a me ndo sta Cappiò che se lo pijo lo gonfio”

“No mister, non cerco Massimiliano Cappioli, sto cercando un cappio per impiccarmi. Pur di non tirare un altro rigore, uscirei fuori a divertirmi tutte le sere con Guidolin”.

 

Ore 00:30 E’ notta fonda, sono tutti a letto. Cassano però non riesce a dormire, ha un dubbio che lo attanaglia, è molto nervoso e non riesce a dormire “Ma De Sciglio dove ce l’ha l’elmo?”